Sei in: la grande invocazione


OTTANTOTTO

 

 

 

 

 

 

 

INVOCAZIONE

Introduzione

PARTE OTTANTOTTESIMA

INVOCAZIONE

 

Nella Tua forma, o Dio, io scorgo tutti gli “Dei”.

Da ogni lato, con infinite forme, io ti vedo.

O Dio dell’universo, forma infinita, abbagliante

splendore, da ogni parte rilucente io Ti vedo,

insostenibile alla vista, incommensurabile,

folgorante intorno come un fuoco fiammeggiante

o come il Sole.

Tu l’indistruttibile, il Supremo, meta della Sapienza.

Tu l’imperituro guardiano delle Leggi eterne.

Credo l’Eterno Spirito Tu sia, senza principio, mezzo o fine.

Dotato di infinito potere, io Ti vedo,

e il Tuo splendore questo universo scalda.

Poiché questo spazio tra la terra e il cielo

è compenetrato e similmente tutte le regioni.

I tre mondi tremano, o Mahatma,

nel mirare questa meravigliosa e terribile Tua forma.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<< CLICCARE QUI PER SAPERNE DI PIU' >>