Sei in: la grande invocazione


CENTODIECI

 

 

 

 

 

INVOCAZONE

Introduzione

PARTE CENTODECIMA

Il Manto color Rosa.

 

1.    Il prossimo passo consiste nello stabilire coscientemente un rapporto con gli altri mediante:

·         La focalizzazione del potere o energia della devozione in te stesso, in modo che diventi:

 

Un’irradiazione che si riflette sugli altri.

2.    Una forza di attrazione che li collega a te, che sarai per loro una temporanea fonte di luce spirituale.

3.    Un’influenza magnetica che stimola una nuova attività delle loro anime in rapporto con la loro personalità.

·         Un atto di servizio, consistente nell’inondare le personalità di coloro che cerchi di aiutare con il colore rosa puro (visualizzato da te in modo ben preciso) della devozione spirituale.

 

Questo flusso di rosa caldo e di luce radiante, li spingerà esotericamente alla devozione verso le proprie anime e non li attirerà a te, cosa mai auspicabile.

 

Quindi, effondendo tutto l’amore di cui sarai sempre più capace, pronuncia:

 

“Che l’amore dell’anima attragga e la luce dell’anima diriga tutti coloro che cerco di aiutare.

Così l’umanità sarà salvata da me e da tutti gli affiliati alla Gerarchia”.

 

I Sandali ai Piedi.

 

1.    Rifletti ora maggiormente su te stesso e pondera sul Sentiero in tre modi:

·         Il Sentiero che hai percorso fino al mio Ashram. Ciò implicherà il Passato.

·         Il Sentiero del Servizio che cerchi di percorrere ora, entrando e uscendo liberamente dal mio Ashram. Ciò implica il Presente.

·         Il Sentiero dell’Iniziazione, per il quale ti stai preparando. Ciò implica il Futuro, il tuo futuro e la sua meta. Cominci a riconoscerti come servitore consacrato e devoto.

2.    Poi, con parole tue e a voce alta, ti consacrerai tre volte a una cosciente e crescente attività come discepolo accettato.

3.    Cerca ora, deliberatamente, tranquillamente e con spirito di attesa e di anticipazione, di entrare in contatto con me, tuo Maestro e amico. Avrai dei risultati, ma non quando li aspetti.

4.    Intona inaudibilmente l’OM, sette volte. Pace e coraggio possano essere con te, fratello mio.

 

 

 

 

 

 

 

<< CLICCARE QUI PER SAPERNE DI PIU' >>