Sei in: meditazione


OTTANTANOVE

 

 

 

 

 

 

 

MEDITAZIONE

Introduzione

PARTE OTTANTANOVESIMA

 …Perciò, all’uomo che intraprenda senza esitazione il processo della meditazione occulta, direi con la massima concisione:

a. Conosci te stesso.

b. Procedi lentamente e con cautela.

c. Studia gli effetti.

d. Coltiva la realizzazione che l’eternità è lunga e che ciò che viene costruito lentamente dura per sempre.

e. Mira alla regolarità.

f. Renditi sempre conto che i veri effetti spirituali si devono notare nella vita exoterica di servizio.

g. Ricorda che i fenomeni psichci non sono indice di successo nella pratica della meditazione.

Il mondo vedrà gli effetti e sarà giudice migliore dello stesso studente. Sopra ogni altra cosa, lo saprà il Maestro, poiché i risultati ai livelli causali appariranno a Lui molto prima che l’uomo stesso sia conscio di qualsiasi progresso.

Ora esaminiamo in dettaglio i vari argomenti. 

 Pericoli inerenti alla personalità

Consideriamo perciò dapprima i pericoli strettamente connessi alla propria vita personale e che dipendono dai tre corpi, dalla loro condizione separata e dal loro rapporto reciproco. Questo soggetto è così vasto che non è possibile indicare alto che alcuni risultati dovuti a determinate condizioni; ogni uomo ha un problema diverso e ogni corpo causa una reazione diversa; ogni totalità, nella sua triplice natura, è influenzata dal suo allineamento dalla sua mancanza. Esaminiamo dapprima ciascun corpo separatamente, poi nella triplice totalità. Si potranno così comunicare fatti specifici… Continua.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

<< CLICCARE QUI PER SAPERNE DI PIU' >>