Sei in: news
[3][4][5][6][7][8][9][10][11][12][13]

 

 

 

RISONANZA

Carlo Setzu

Seconda parte di Due

La Legge di Attrazione si può chiamare anche Legge di Risonanza poiché si attira a noi ciò che risuona con il nostro mondo interiore, si può dire con ciò che siamo attraverso i nostri pensieri ed emozioni a livello di frequenze elettro-magnetiche. Il tutto si traduce in ciò che viviamo: persone, oggetti, eventi, situazioni, sentimenti e così via. Insomma con i nostri pensieri possiamo creare la realtà che viviamo.

 

Siamo connessi gli uni agli altri, teniamo conto dell'esistenza della coscienza collettiva e dell'inconscio collettivo. Siamo tutti uniti a livello di vibrazioni ed energia nell’universo (siamo Uno e il Tutto), se dirigiamo la nostra attenzione verso la paura e il dolore nutriamo questo tipo di vibrazione, così possiamo fare con la gioia e l'amore  in piena coscienza.


           Siamo anime in cammino e ci incarniamo per sperimentare la nostra divinità in dimensioni diverse da quella di casa, tutto questo viene dimenticato alla nascita poiché il Velo di Maya cade sui nostri occhi. Ognuno quindi ha il suo percorso e le sue lezioni da imparare e ognuno è responsabile della propria vita e smettere di lamentarsi e dare la colpa agli altri – al mondo – a Dio.

 

Il futuro Governo Mondiale, che attualmente chiamiamo ONU, vive della vitalità dinamica di migliaia e migliaia di associazioni, organizzazioni, centri, gruppi, pubblicazioni, ecc., che sarebbe troppo lungo elencare in questo contesto. Per esempio, esiste un elenco di 409 pagine di organizzazioni non governative (O.N.G.) sparse nei 24 paesi dell’ O.E.C.D. (organizzazione per la cooperazione economica e lo sviluppo). Questo elenco è disponibile presso gli editori: O.E.C.D. Publications Service. 2, rue Andrè Pascal, 75775 Paris. Cadex 16 Francia. Fax: 0033-1-452481756.

 

Un’altra delle più vaste organizzazioni è l’UNESCO, l’Organizzazione delle N.U. per l’Educazione, la Scienza e la Cultura, che si interessa anche delle Comunicazioni e dei Media. Esso ha una visione ideale in tutti i suoi progetti nei riguardi della cultura, rimarcando per esempio: la globalizzazione dell’economia male interpretata dai paesi ricchi e il settarismo razziale, religioso e nazionalistico. È importante far comprendere al nostro prossimo di riconoscere la ricchezza culturale di tutti i popoli della terra che può essere conosciuta e apprezzata facendo così risuonare la nota “dell’unità nella diversità”, quindi “la totalità della diversità culturale”, piuttosto che un omogeneizzazione dei diversi gruppi.

Attualmente i popoli sono diventati abilissimi nell’uso della diplomazia, così si spera che le guerre globali siano finite. In quelle regionali è bene che si continui a richiedere l’intervento dell’ONU. Questo scenario ci permette di pronosticare che durante l’Età dell’Acquario l’umanità farà un grande balzo in avanti costruendo “l’Età dell’oro”. Gli allenamenti per questo balzo sono già in corso: i seminatori stanno dissodando il terreno e piantando i semi che non tarderanno a germogliare come coscienza d'amore reciproco fra gli uomini.

Le nuove idee. Lo sviluppo accelerato della specie umana ci porta a formulare delle nuove idee.

Occorre:

·         Un cuore globale. L’amore si arresta a livello di nazione o di gruppo etnico, L’inizio di un amore globale per la pace, per la natura e per la preservazione della terra.

·         Un’anima globale. Questa si arresta a livello di religione. Non vi è ancora una spiritualità globale in cui tutti gli esseri umani siano in sintonia con l’universo e l’eternità.

·         Un nuovo orientamento affinché l’umanità cambi la propria attitudine, i propri obiettivi dominanti, i valori, le istituzioni e le leggi, per prevenire disastri nell’evoluzione ulteriore della Terra e della razza umana.

·         Le religioni devono globalizzarsi in un Rinascimento spirituale globale, al fine di darci un significato cosmico, universale della vita sulla Terra e di dar nascita alla prima civiltà globale e cosmica.

·         Eliminare la povertà che deve essere un fattore primario per contrastare l’esplosione della popolazione e viceversa.

·         Ascoltare la Terra e rispondere alle sue lagnanze, se potesse parlare ci direbbe: ho dovuto improvvisamente sopportare miliardi d’individui; avete scatenato anche un’esplosione selvaggia della produzione, degli affari, del marketing, della pubblicità e dei consumi eccessivi nei paesi ricchi; perché ogni minuto distruggete ettari ed ettari delle mie foreste tropicali, dopo aver distrutto la maggior parte delle foreste nei vostri paesi ricchi; lasciate disperdere del suolo fertile delle mie terre coltivabili che divengono deserto; aggiungete tonnellate di biossido di carbonio alla mia atmosfera, alla stessa aria che respirate; spendete miliardi di dollari per spese militari che potreste impiegare per il bene dei vostri poveri e per la mia conservazione; avvelenate le persone con i pesticidi; assottigliate la mia atmosfera che vi protegge dai raggi ultravioletti del sole; permettete che il mio corpo divenga radioattivo a causa delle tonnellate di scorie radioattive; cadono tonnellate di acido solforico sotto forma di piogge acide, che uccidono i laghi e devastano le restanti foreste; inondate i mari di sacchetti di plastica uccidendo pesci, uccelli e mammiferi marini; volete inventare di più, produrre di più, pubblicizzare di più, vendere di più, mentre soltanto pochissimi si preoccupano della mia preservazione; incredibile, un occidentale medio lascia dietro di sé montagne di rifiuti pari a 4000 volte il suo peso. Ricordatevi che anche quando quasi tutti gli esseri umani scompariranno io continuerò a vivere la mia evoluzione, anche senza di voi.

·         Allargare il cuore e la mente alle dimensioni del problema. Solo i nostri dubbi di oggi limitano le nostre realizzazioni.

·         Gli attuali sistemi politici ed economici non sono più appropriati e condurranno alla fine dell’evoluzione della vita su questo pianeta, quindi dobbiamo assolutamente e urgentemente ricercare nuove vie.

 

 

 

 

 

 

 

[3][4][5][6][7][8][9][10][11][12][13]

Condividi/Salva/Aggiungi a preferiti