Parte cento ventiduesima

Principali valori religiosi
…Dal passato abbiamo ereditato molti valori religiosi:

  • La realtà del Cristo.
  • L’amore che è il fondamento di ogni attività divina.
  • Le verità contenute nelle scritture e giustamente interpretate.
  • La realtà del Regno di Dio e della percezione spirituale.
  • La rivelazione graduale della divinità attraverso le età.
  • L’unità di verità alla quale tutti gli uomini possono aderire.
  • La verità che tutti gli uomini sono in rapporto con Dio e fra di loro, perché tutti gli uomini sono divini.
  • La verità che l’evoluzione governa la crescita dell’essere umano.
  • Che tutto ciò che esiste è un’espressione vivente della divinità, e che l’energia spirituale domina tutta la manifestazione.
  • Che lo scopo di ogni vera “cittadinanza” — mediante l’autodisciplina e il riconoscimento del Cristo interiore — consiste nello stabilire il quinto Regno.
  • Che ci sono delle grandi leggi fondamentali dalle quali l’uomo può veramente imparare a vivere.
  • Che l’anima è una divina realtà che dev’essere scoperta, conosciuta e posta al governo dell’uomo sulla terra.
  • Che l’anima opera mediante la personalità.
  • La conoscenza delle costituzione dell’uomo.
  • Che tutte le religioni sono il risultato dell’attività spirituale di qualche Messaggero divino.
  • Che l’unica divinità è all’opera nell’universo, un’unica religione propende in Esso, un Unico ordine naturale fondamentale, un’unica legge ed un’unica Bibbia, tutti profetizzano un profeta unico e parlano un Unico linguaggio sebbene in diversi modi; un’Unica vita si sviluppa.

Le religioni si reggono con la trasposizione della rivelazione in codici morali relativi che dovrebbero essere aggiornati man mano che l’intelletto dell’uomo prende coscienza dell’evoluzione.
La formulazione di questi codici o dottrine, frutto di lavoro intellettuale, è chiamata teologia. Essa è stata messa in crisi dallo sviluppo delle facoltà mentali dell’uomo attuale.
La vera religione dovrebbe tendere ad insegnare come impiegare i mezzi che permettono l’espressione del Sé superiore per mezzo della personalità; come poter riconoscere che tutti gli esseri appartengono ad un grande tutto; come accostarci a Dio in modo scientifico o sentimentale; come amare il nostro prossimo; come avere rette relazioni fra Dio e l’uomo e tra uomo e uomo; come interpretare e mettere in pratica le verità essenziali comuni a tutte le fedi; come acquisire l’esperienza immediata della divinità.
Esistono due tipologie di uomini, coloro che guardano indietro nel passato, attaccati ai vecchi modi, alle vecchie teologie e ai metodi reazionari di rifiuto per trovare la verità e un gruppo interiore di mistici intellettuali conoscitori della realtà, che non appartengono a nessuna religione o organizzazione, ma si considerano membri della chiesa universale. Provengono da tutte le nazioni, da ogni scuola di pensiero, parlano lo stesso linguaggio e calcano lo stesso sentiero ed hanno isolato il medesimo corpo di credenze essenziali. Si riconoscono tra loro, accordano la stessa devozione ai capi spirituali di tutte le razze. Essi formano la base soggettiva del nuovo mondo, costituiscono il nucleo spirituale della prossima religione mondiale. Sono il principio unificante che infine salverà il mondo.
Le religioni del passato sono state fondate dagli Avatar, personalità spirituali preminenti, e l’impronta delle loro vite, parole ed insegnamenti è stata impressa sul genere umano.
Una delle più alte espressioni, dell’uscente sesto raggio (che viene sostituito dal settimo raggio), si trova nel Cristianesimo, di cui lo spirito ed i principi furono incarnati per noi nella vita dei Maestro Gesù che fu a sua volta ispirato, adombrato ed usato dal suo grande ideale, il Cristo.
Oggi l’umanità è in attesa di una nuova rivelazione che realizzerà i pensieri, i sogni e le mete costruttive dell’era nuova, la richiesta viene per la prima volta da un vasto gruppo di persone di evidenza intuitiva. L’umanità nel suo insieme riconoscerà Colui che rivela.
La venuta della prossima grande Anima sarà l’Avatar di gruppo. Gruppo di conoscitori di Dio che annunceranno la verità e sono riuniti insieme soggettivamente nel grande lavoro di salvare il mondo…

Agni yoga
Servizio
Parte cento ventiduesima

Gli uomini sono immersi con tale noncuranza nella consuetudine della vita quotidiana, che anche le cose più straordinarie paiono loro prive di rilievo. Questa oscurità dell’esistenza genera in loro ingratitudine, pigrizia e riluttanza a rispondere con il cuore. Ma il sentiero ardente sfolgora con il fuoco del cuore.
Gli eventi odierni, ancora una volta, mostrano l’importanza del pensiero. Già vedete che il lusso viene frenato. Del pari vedete che si condanna la magia, e il pensiero si rivolge all’ispirazione gerarchica. Queste due tendenze sono molto dannose per gli oscuri. Senza lusso e senza magia essi sono notevolmente indeboliti. Ma hanno ancora una terza possibilità: lo stato di confusione delle menti deboli. È molto deplorevole che le menti deboli non assorbano i sani principi. La loro instabilità sciupa molta energia; perciò Noi rivolgiamo l’attenzione sulla questione principale, per concentrare l’energia sull’indispensabile. Conoscete la Nostra Bandiera. Chi ne è capace la faccia sua. Siate dunque tolleranti in tutto il resto, e costringete gli oscuri a servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *