Parte cento ventitreesima

… Quanto sopra sono i tre obiettivi principali di cui ho trattato nelle precedenti comunicazioni. Ho anche suggerito metodi pratici d’attività, alcuni di natura exoterica, come quello di compilare, in ogni paese, elenchi di indirizzi di coloro che pensano ed esprimono la buona volontà; altri, come la creazione della rete di luce mediante la formazione di triangoli. Non sta a me decidere i dettagli delle vostre attività esteriori. Spetta a voi farlo, e per questo vi ho chiamati ad assistermi. Ricapitolerò alcune delle cose che sono state intraprese col nostro lavoro congiunto, affinché possiate vedere chiaramente la base del nostro sforzo futuro e comprendere il lavoro nel suo insieme.

  1. La prima attività fu di scrivere e distribuire l’insegnamento occulto mediante i libri che A.A.B. mi ha aiutato a scrivere. Essi serviranno (a guerra finita) a condurre avanti l’umanità e avvicinarla al momento in cui l’occultismo d’oggi sarà il tema dell’educazione mondiale, in qualche forma modificata. Si può affermare, senza presunzione, che i libri pubblicati non hanno competitori; se saranno distribuiti in modo giusto serviranno ad elevare la coscienza dell’uomo a livelli superiori ed a rendere chiaro il Piano divino per l’umanità. In essi è anche indicato chiaramente il compito da svolgere immediatamente dopo la fine della guerra.
  2. La fondazione e l’opera della Scuola Arcana. Questa fu iniziata da A.A.B. per istruire coloro che sono pronti per l’insegnamento esoterico, e per prepararli per lo stadio ed il lavoro per il discepolato accettato. Oggi il mondo è pieno di gruppi il cui compito è di aiutare qualche gruppo di aspiranti e cercatori, come se ne trovano ovunque, oppure quello più generale di elevare la coscienza di massa. Perciò la Scuola Arcana fu fondata per due scopi: a. Anzitutto per aiutare la Gerarchia nella sua opera durante la crisi mondiale, crisi alla quale la Gerarchia era preparata da lungo tempo. La Scuola Arcana non era e non è l’unico gruppo che persegue quest’obiettivo, ma è nettamente fra i più influenti. b. Istruire i discepoli in prova perché diventino discepoli accettati, affinché la Gerarchia possa trovare coloro che possono portare senza pericolo il potere spirituale ed essere canali d’amore e di comprensione per il mondo. Potete perciò vedere che la Scuola Arcana non è tanto impegnata ad aiutare i singoli individui quanto ad aiutare la Gerarchia a salvare l’umanità. Quest’opera richiede una formazione che la Scuola Arcana fornisce.
    1. Il fatto dell’esistenza del Nuovo Gruppo di Servitori del Mondo è stato portato all’attenzione del pubblico in genere, e su ben larga scala. Questo gruppo è composto di aspiranti, discepoli e iniziati, ed è intermedio fra la Gerarchia spirituale e il pubblico intelligente. I suoi membri si trovano in tutti i paesi e non sono organizzati, tranne per il loro rapporto spirituale con la Gerarchia e fra di loro, e per lo sforzo fatto in ogni campo della coscienza umana per condurre l’umanità ad un modo di vivere più spirituale. Loro scopo è di favorire lo sviluppo di giuste relazioni umane per mezzo della buona volontà, e quest’opera è ancora in corso.
    2. Organizzare gli uomini e le donne di buona volontà di ogni paese in modo che possano infine stabilire la nota della buona volontà mondiale per il nuovo ordine mondiale. Questo lavoro fu iniziato parzialmente nel 1934. Molto resta ancora da fare, richiede attenzione e dovrà essere compiuto in un periodo molto più difficile di quello d’anteguerra. Il nucleo di questo gruppo esiste, e fra i suoi membri la vitalità della buona volontà è ancora intatta.
    3. Lo sforzo di utilizzare il potere combinato del suono e del pensiero fu intrapreso con l’uso delle due grandi invocazioni che, come gruppo, avete distribuito in tutto il mondo. Per secoli sono state usate grandi preghiere mondiali; il desiderio e l’aspirazione spirituale hanno portato gli uomini a pregare, ed essi hanno riconosciuto il potere della risposta divina. L’arte di invocare è stata tuttavia relativamente sconosciuta, soprattutto in Occidente. Essa usa la volontà dinamica e la mente focalizzata, ed è destinata ad evocare una risposta dalle Forze che condizioneranno il nuovo mondo, che potranno venire in esistenza alla fine di questa guerra. La volontà o intenzione focalizzata, la mente convinta, il desiderio dedicato all’attività programmata sono essenziali per il successo.
    4. La formazione dei triangoli di luce e buona volontà, in modo da poter creare una rete interiore di persone consacrate alla buona volontà, all’uso del potere di invocare e alla crescita della comprensione in tutto il mondo; l’inizio è già stato fatto. Questo è un modo di procedere potente e realizzabile, quando gli sia data l’opportunità di diffondersi.
    5. L’inaugurazione di uno sforzo verso un definito lavoro di gruppo. Deve essere un lavoro di gruppo di nuovo genere, nel quale l’attività individuale sia subordinata all’obiettivo di gruppo e alle decisioni del gruppo in conclave; non è un lavoro svolto con l’imposizione di una singola volontà a un gruppo di volontà più deboli. L’individuo e il suo modo di lavorare non sono considerati importanti nella coscienza di gruppo, perché il punto importante è la volontà del gruppo, dedicato congiuntamente a un obiettivo specifico. Questo è un nuovo modo di procedere e una cosa che potete applicare voi stessi. In questo gruppo che io ho formato ora, si presenterà l’opportunità di dimostrare la praticità di questo nuovo ideale nei metodi di servizi
  AGNI YOGA
  INVOCAZIONE
  Parte cento ventitreesima

È possibile che qualche studente inizi a condurre esperimenti psichici sulle piante, ma senza ottenere alcun effetto. È anche probabile allora che alcuni di questi accuseranno l’Insegnamento di dare Indicazioni inesatte, senza pensare all’inadeguatezza della loro energia psichica. Non bisogna pensare che le Nostre Indicazioni siano prive di precisione, quando dico che l’energia psichica non solo si deve rafforzare, ma anche raffinare. Le onde del fuoco la rinforzeranno allorché l’aura comincerà a colorarsi di viola, per la tensione. Poi sarà raffinata dalla vigilanza, dalla visione acuta e dalla sottigliezza del pensiero. Come descrivere più esattamente il raffinamento della corrente del pensiero, quando le formule volte al futuro risuonano di esaltazione? Moltissimi preferiscono trascurare tali formule, evitando così le stigmate spirituali inflitte dalla dolorosa battaglia dello spirito. In verità, le stigmate sono il segno migliore della sensibilità. Non manifestazioni grossolane e impressionanti, ma ali di pensiero cosmico, dal tocco più lieve, calano sulla corona del capo, risvegliando la forza di Kundalini. Tali pensieri, fugacemente, possono lasciare tracce intangibili, ma acuiscono i centri, diventando come aghi capaci di concentrare l’elettricità. I nostri centri non sono forse come aghi di pino? Chiunque abbia intrapreso il sentiero per raffinare l’energia psichica, non dirà che le Nostre Indicazioni mancano di precisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *